Amidi Cesenalab

Il primo investitore di Google a Cesenalab

Una mattinata importante quella de 1 agosto: Seena Amidi ha fatto visita a Cesenalab per incontrare i giovani imprenditori romagnoli e conoscere i loro progetti. Il giovane americano è tra i proprietari di Plug and Play, uno dei più importanti e storici acceleratori della Silicon Valley in cui sono nati quelli che oggi sono veri e propri colossi globali quali Google, Paypal e Logitech.

Quando Google era una giovane startup con appena 5 dipendenti, aveva sede proprio presso gli spazi di Plug and Play che con le proprie competenze ne ha supportato lo sviluppo e la crescita. Il successo riscontrato negli anni ha portato l’azienda a diventare uno dei principali acceleratori della Silicon Valley, con piani di sviluppo in tutto il mondo. Plug and Play ha oggi sedi in molti Paesi e sta valutando l’apertura anche in Italia, ragione della visita per incontrare startup ed aziende.

Grazie ai programmi sviluppati da Aster, la Regione Emilia Romagna ha una stretta collaborazione con il network della Silicon Valley e anche con Plug and Play, con specifici programmi che permettono alle startup del territorio di svolgere periodi di formazione in America. L’incontro svolto a Cesenalab ha riscosso grande interesse e la delegazione composta da Seena e dal team aziendale ha confermato la qualità delle startup facenti parte del programma di incubazione di Cesenalab. Seena Amidi ha inoltre invitato le startup a valutare la possibilità di trascorrere un periodo presso la loro sede a Sunnyvale per completare la loro formazione e aprirsi al mercato americano.

Un importante incontro per il territorio romagnolo che, attirando l’attenzione di colossi americani, può porre le basi per farsi strada nel mondo, non solo con le grandi aziende consolidate ma anche con le giovani startup mosse dalla passione e dalla determinazione di questi nuovi imprenditori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca