A Corax il “Premio Cesenalab” di Nuove Idee Nuove Imprese

A Corax il “Premio Cesenalab” di Nuove Idee Nuove Imprese

E’ stato assegnato a Corax il “Premio Cesenalab” dell’edizione 2019 di Nuove Idee Nuove Imprese, Business Plan Competition promossa dall’omonima associazione riminese di cui Cesenalab è partner.

Il Premio

Il premio consiste in un percorso di incubazione presso Cesenalab, della durata di 6 mesi, durante il quale il team vincitore potrà usufruire di tutti i servizi offerti dall’incubatore, quali una postazione di lavoro, Business Angel, formazione on – demand su aspetti legali, tecnologici ed amministrativi, assistenza legale e commerciale, facilitazioni di contatti con gruppi di ricerca universitari, incontri e contatti con il mondo industriale e della finanza.

Corax

Corax – The life box è un progetto di Bioverse, startup innovativa fondata da Caterina Giuliani, Franco Pradelli e Barbara Tommassini, che sviluppa dispositivi medici appropriati a contesti di emergenza e in via di sviluppo. La mission è ridurre il divario nell’assistenza sanitaria sfruttando l’approccio della Reverse e Frugal Innovation. Attualmente Corax è il progetto principale della startup e riguarda la cura delle ustioni pediatriche.

Il dispositivo progettato genera un microambiente asettico e controllato che riproduce le caratteristiche tipiche di una stanza di degenza dei Centri Grandi Ustioni occidentali in un dispositivo accessibile e trasportabile. Grazie ad una tecnologia che controlla le proprietà chimiche e fisiche dell’aria, la temperatura e l’umidità, il dispositivo previene le infezioni e l’ipotermia, che sono le principali cause di morte. Questo tipo di ambiente riduce la necessità di medicazioni e di bendaggi riducendo i costi dei materiali e del personale, oltre a permettere un trattamento meno doloroso.

Edizione 2020

Il “Premio Cesenalab” sarà assegnato anche per l’edizione 2020 di Nuove Idee Nuove Imprese. partita il 3 luglio scorso, che ha visto l’iscrizione di 105 progetti, con il coinvolgimento di 178 partecipanti.

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp